Attività scientifica

1988
– Presenta la comunicazione El Conde de Vimioso, poeta bilingüe del Cancioneiro Geral de Resende al Congresso Internazionale Literaturas Hispánicas del Siglo XV al XVII (Madrid-Pastrana, 9-11 Luglio).

1989
– Presenta la comunicazione L’elegia funebre portoghese: Diogo Brandão piange la morte di D. João II al III Congresso Internazionale della Asociación Hispánica de Literatura Medieval (Salamanca, 3-6 Ottobre).

1991
– Nell’ambito della rassegna di cinema portoghese organizzata dall’Università e dal Comune di Venezia, proferisce la conferenza Itinerari della cinematografia portoghese.

1992
– Partecipa alle manifestazioni di cultura portoghese organizzate dal Comitato Culturale della Commissione delle Comunità Europee (Ispra-Varese) con una conferenza, proferita con il Dott. Arlindo José Castanho, dal titolo Presenza della tradizione nella quotidianità lusitana (14 Maggio). La conferenza, riveduta e corretta, verrà riproposta a Milano (30 aprile 1993) e a Pavia (24 marzo 1994, in presenza dell’Ambasciatore del Portogallo, Dott. João Diogo Nunes Barata).
– Come responsabile dell’area di cultura portoghese dell’Associazione Culturale di Milano «Mensagem – cultura dai paesi di lingua portoghese», organizza il ciclo Oliveira a parte – Cineasti lusitani oltre il Maestro (in collaborazione con il Comune di Milano; 23-28 Giugno), redigendone anche il catalogo.

1993
– Fa parte del gruppo di ricerca lusitano, diretto dalla Prof. Margarida Vieira Mendes, che lavora sui poeti del Cancioneiro Geral de Resende, occupandosi della produzione poetica di Diogo Brandão e del Conte di Vimioso.

1994
– Collabora con l’Università di Ciudad Real, curando la selezione di testi portoghesi di teoria della traduzione, per il volume Teorías de la traducción: antología de textos, curato da Dámaso López García (Ediciones de la Universidad de Castilla-La Mancha, Cuenca, 1996).

1996
– Proferisce, all’Università di Lisbona (23 marzo), la conferenza Diogo de Sousa, Jornada às Cortes do Parnaso: Problemas da edição dum texto do séc. XVII, nell’ambito del seminario sulla critica testuale, tenuto dalla Prof. Margarida Vieira Mendes.
– Organizza all’Università di Bergamo (2 aprile) la giornata «Aporie Pessoane», che prevede la conferenza del Dott. Arlindo José Castanho, dal titolo Un aspetto poco noto di Fernando Pessoa: il ‘caso’ con Aleister Crowley e l’incontro-dibattito sul tema «Eteronimia e Teatralità» con Giancarlo Dettori e Lamberto Puggelli, rispettivamente l’attore e il regista della pièce in scena al Piccolo Teatro di Milano, Gli ultimi tre giorni di Fernando Pessoa, tratta dall’omonimo romanzo breve di Antonio Tabucchi.
– Nell’ambito del Congresso Internazionale L’opera di Gerardo Diego fra tradizione e avanguardia (Università di Bergamo, 22-23 aprile) partecipa alla Tavola Rotonda con l’intervento Apuntes para el estudio de la presencia de Gerardo Diego en Portugal.
– È la responsabile, assieme al Dott. Arlindo José Castanho, della rivista bilingue, Mondo Lusofono.

1997
– Fa parte del Comitato scientifico della rivista Quaderni sulla traduzione letteraria, di Udine.
– Presenta la comunicazione Gli Specula Principis nel Portogallo delle Scoperte al IX Convegno Internazionale Cultura e potere nel Rinascimento organizzato dall’Istituto Studi Umanistici Francesco Petrarca (Chianciano-Pienza, 21-24 luglio).

1998
– Tiene la conferenza I mille volti di Fernando Pessoa, alla libreria Caffé Letterario di Bergamo (11 marzo), nell’ambito della mostra di pittura dedicata al poeta.
– Proferisce la conferenza Bernardim Ribeiro: un exploit sentimentale nel Rinascimento portoghese?, nell’ambito del ciclo «Il Romanzo tra Medioevo e Rinascimento», organizzato dall’Istituto Studi Umanistici Francesco Petrarca (Milano, Sala delle Adunanze dell’Istituto Lombardo, Brera, 10 marzo).
– Proferisce la conferenza La questione iberica tra geração de 70 e generación de 98, all’Università degli Studi di Genova (30 aprile).
– Partecipa al Congresso X Convegno Internazionale «Lettere e arti nel Rinascimento» organizzato dall’Istituto Studi Umanistici Francesco Petrarca (Chianciano-Pienza, 22-25 luglio) con l’intervento L’ecfrasis nei Lusíadas di Camões.

1999
– Partecipa al Congresso XI Convegno Internazionale «Rapporti e scambi tra l’Umanesimo italiano e l’Umanesimo europeo» organizzato dall’Istituto Studi Umanistici Francesco Petrarca (Chianciano-Pienza, 19-22 luglio) con l’intervento Camões di fronte agli italiani.
– È corrispondente per il Boletín bibliográfico de la Asociación Hispánica de Literatura Medieval.

2000
– Partecipa al Congresso della S.I.F.R., organizzato presso l’Università di Pisa (27-30 settembre), con la comunicazione Notule sul Cancioneiro Geral de Resende: a proposito delle preguntas e repostas.
– Fa parte dei gruppi di ricerca sulle avanguardie (CISAM) e sui linguaggi della guerra e della violenza, istituiti presso l’Università di Bergamo.

2001
– Partecipa al Congresso dell’A.Isp.I., organizzato presso l’Università di Firenze (14-17 marzo), con l’intervento Appunti sulla novela sentimental in Portogallo.
Fa parte del Comitato Scientifico e del Comitato Organizzativo del Congresso «Lingue e Culture Romanze: didattica e ricerca. Quali prospettive?» (Università di Pisa, 11-12 ottobre).
– Fa parte del gruppo di lavoro pisano, coordinato dai Prof. Bidaud e Costa, che collabora con le Università di Cassino e Grenoble al progetto «Galatea 2 – Galanet», per la costituzione di un portale su internet per l’auto-apprendimento e l’intercomprensione tra le lingue romanze.
– Entra a far parte del gruppo di ricerca «Scambi letterari tra Italia e Penisola Iberica nell’epoca rinascimentale e barocca» della Scuola Normale Superiore.

2002
– Partecipa al Congresso «La formazione del Principe in Europa dal Quattrocento al Seicento. Un tema al crocevia di diverse storie», organizzato all’Università di Ferrara (19-20 aprile), con un intervento dal Titolo «La formazione del sovrano daquém e dalem mar nel Cinquecento porotghese».
– Tiene una conferenza dal titolo «Camões italianista? Considerazioni sulla formazione culturale camoniana» presso la Scuola Normale Superiore di Pisa (21 maggio)
– Fa parte del Comitato organizzativo del Convegno «Rapporti e scambi letterari tra Italia e Penisola Iberica nel Rinascimento e Barocco» (Scuola Normale Superiore di Pisa, 4-5 Ottobre)

2004
– Fa parte del Comitato organizzativo del Convegno «Traduzioni, imitazioni, scambi tra Portogallo e Italia nei secoli» (Scuola Normale Superiore di Pisa, 15-16 Ottobre)
– Fa parte del gruppo di ricerca raccoltosi attorno a Stefania Stefanelli della Scuola Normale Superiore di Pisa, per l’elaborazione di un corpus di manifesti dell’avanguardia iberica in vista della realizzazione di un CD rom.

2005
– Organizza la giornata di studio su «Avanguardie e lingue iberiche nel primo Novecento», che si svolge a Pisa, Scuola Normale Superiore, il 2 dicembre. In questa occasione presenta la comunicazione Il futurismo portoghese tra sperimentalismo e conservazione».

2006
– Collabora con la Biblioteca Europea di Informazione e Cultura di Milano, per la costituzione del fondo di lusitanistica.

2007
– Partecipa al congresso Costumi educativi nelle corti di antico regime (Pavia, 29-30 marzo), con un intervento a quattro mani con Monica Lupetti, dal titolo «Educare per sentenças nelle corti portoghesi tra Cinque e Seicento».
– Organizza l’incontro Per il centenario della nascita di Miguel Torga (1907-2007), nell’ambito del quale tiene la lezione «La lingua di Miguel Torga e la sua traducibilità» (19 aprile).
– Nell’ambito del programma Socrates per la mobilità dei docenti, tiene a Lisbona due conferenze dai titoli «Considerações sobre a tradição manuscrita d’Os Lusíadas» e «A edição princeps d’Os Lusíadas na perspectiva da bibliografia textual» (Facoltà di Lettere, 5 e 6 luglio).
– Entra a far parte del Centro Interuniversitário de Estudos Camonianos dell’Università di Coimbra.
– Fa parte del Comitato Scientifico del Convegno Internazionale La Lessicografia in Italia e in Europa (Università di Pisa, 19-20 ottobre).
– Organizza, assieme al prof. Michele Olivari, la giornata di studi «Attorno a Camões. La prospettiva dello storico», Università di Pisa, 7 dicembre.
– Organizza l’incontro di presentazione della traduzione italiana del testo di José Cardoso Pires, Dinossauro Excelentíssimo, in cui si confrontano il prof. Roberto Francavilla, la traduttrice Delia Occelli e l’editore Silvio Scorsi (Università di Pisa, 10 dicembre).

2008
– Partecipa all’organizzazione dell’iniziativa Immagini del Femminile / Imagens do Feminino, I Incontro tra poetesse portoghesi e italiane, che si tiene l’8 marzo, presso la Casa della Donna di Pisa.
– Organizza l’incontro «Attorno a Camões. La prospettiva letteraria», a cui partecipa la prof.a Isabel Almeida, con due interventi dal titolo complessivo «Itália, onde há a perfeição das coisas Os Lusíadas de Camões: do rasto da Eneida a réplicas subtis a Ariosto» (21 e 22 maggio).
– Organizza il Convegno A Língua em Mil Pedaços Repartida: Giornata di confronto sulla divulgazione della letteratura lusofona in Italia, Università di Pisa, 30 maggio
– Partecipa al Convegno Homenagem a Francisco Manuel de Melo, con un intervento dal titolo «Italiano e italianos na Obra Métrica de Francisco Manuel de Melo: algumas considerações» (Coimbra-Porto, 23-25 ottobre)
– Partecipa al Ciclo Internazionale di Conferenze organizzato dalla Fundação Eça de Queirós, proferendo una conferenza dal titolo «Stategie narrative e implicazioni etiche ne A Morte de Jesus» (Pisa, Scuola Normale, 25 novembre).

2009
– Organizza e partecipa alla presentazione del volume di Catarina de Almeida, La metamorfosi delle piante dei piedi (Follopio, Lieto Colle, 2008), con Alberto Casadei (Pisa, Casa della Donna, 28 gennaio)
– Organizza la Giornata di Studio O Oriente na Língua e na Literatura Portuguesa, Università di Pisa, 27 febbraio.
– Organizza l’incontro con Vincenzo Barca, Trapiantare Baobab. Esperienze di traduzione dall’Africa di lingua portoghese (Università di Pisa, 9 marzo)
– Organizza gli incontri con Carlos Reis, Figurações da personagem Queirosiana e Eça como Escritor Póstumo (Pisa, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, 17 marzo e Scuola Normale Superiore, 18 marzo).
– Partecipa all’organizzazione dell’iniziativa Immagini del Femminile / Imagens do Feminino, II Incontro tra poetesse portoghesi e italiane, che si tiene il 9 maggio, presso la Casa della Donna di Pisa
– Fa parte del Gruppo di Ricerca su «Le raccolte di testi in età barocca: tipologia e storia», della Scuola Normale Superiore.
– Fa parte del Progetto internazionale Arcadia Babélica: usos del castellano, competencias plurilingües y cambios de paradigmas identitarios en las academias portuguesas del Antiguo Régimen, patrocinato dal Ministerio de Ciencia e Innovación (MICINN) spagnolo, con sede presso l’Università di Salamanca.

2010
– Organizza l’incontro con il Prof. Sergio Zatti (Facoltà di Lettere e Filosofia, Pisa), che tiene una lezione dal titolo Forma e ideologia dell’avventura epica, nell’ambito del corso di Letteratura portoghese (Pisa, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, 16 marzo).
– Nell’ambito delle attività del Dottorato di Ricerca, Programma di Linguistica, e della disciplina Lingua portoghese organizza gli incontri con la Prof.ssa Hanna Batoréo (Universidade Aberta, Lisboa), che interviene su: Cognitive and Cultural Models of Sociocultural Identity Grounding (Conceptualising Football as Colour and/or Wild Creature in European Portuguese Journalistic Discourse) (Pisa, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, 31 marzo) e Funções do marcador polissémico ‘já’ no Português Europeu (Pisa, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, 1 aprile).
– Organizza gli incontri con il Prof. Manuel Ferro (Univ. di Coimbra), Um Patrono para o Império: Sentido e função do episódio de S. Tomé n’Os Lusíadas (Pisa, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, 6 maggio) e Il contributo della teoria poetica tassiana nella configurazione dei codici del poema eroico nell’epica portoghese del barocco e del neoclassicismo (Pisa, Scuola Normale Superiore, 7 maggio).
– Organizza e partecipa alla presentazione delle traduzioni italiane dei romanzi di Pepetela, Il desiderio di Kianda e La generazione dell’utopia, in cui intervengono l’autore, Pepetela, Roberto Vecchi (Univ. Bologna), Margarida Calafate Ribeiro (Cattedra E. Lourenço / Univ. Coimbra) – Pisa, Aula Magna della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, 12 maggio.
– Nell’ambito del Seminario organizzato dalla Facoltà di Lettere di Lisbona e dall’Instituto Italiano de Cultura, tiene la lezione «Cancioneiros: práticas peninsulares e italianas» (Lisbona, Faculdade de Letras, 14 settembre).
– Nell’ambito del Progetto Erasmus (mobilità docenti), tiene la relazione «Os Tratados Pedagógico-políticos no Portugal do séc. XVI: Horizontes éticos e culturais» (Lisbona, Faculdade de Letras, 16 settembre).
– Partecipa all’organizzazione della Giornata Europea delle Lingue, Conoscere le lingue per costruire l’Europa, in cui interviene la Vice-Presidente dell’Instituto Camões, dott.ssa Dinha de Azevedo Neves (Pisa-Lucca, 27 settembre).
– Collabora alla realizzazione del Pisa Book Festival, contribuendo alla organizzazione di tutte le attività inerenti al Progetto Paese Ospite – Portogallo (Pisa, Palazzo dei Congressi, 22-24 ottobre).
– Organizza l’incontro con la prof.ssa Clara Rowland (Univ. di Lisbona) dal titolo O livro em cena: ficção e autoria no romance brasileiro (de Machado de Assis a Clarice Lispector), (Pisa, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, 25 ottobre).
– Organizza l’incontro con la prof.ssa Sónia Ribeiro (Univ. di Lisbona), dal titolo Antero de Quental: a urgência de um Futuro (Pisa, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, 3 novembre).
– Organizza l’incontro con il prof. Jerónimo Pizarro (Univ. di Lisbona), dal tema O arquivo de Fernando Pessoa começa pelo desassossego (Pisa, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere / Scuola Normale Superiore, 16 dicembre).

2011
– Partecipa all’organizzazione del seminario tenuto dalla prof.ssa Maria João Almeida, Goldoni: teatro e poder (no Portugal do séc. XVIII) (Pisa, Scuola Normale Superiore, 28 gennaio).
– Nell’ambito della Scuola di Dottorato in Scienze Umanistiche – Programma di Linguistica, organizza il seminario del prof. João Paulo Silvestre (Centro de Linguística da Univ. de Lisboa) Lexicographical information in non-dictionary sources:portuguese and italian documents from the 19th century (Pisa, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, 3 febbraio).
– Nell’ambito del Corso di Laurea Magistrale in Traduzione Letteraria e Saggistica, organizza l’incontro con il Prof. Roberto Francavilla (Università di Siena) dal titolo Mindelo 1936. Il postcoloniale e le letterature africane lusofone, (Pisa, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, 24 marzo).
– Nell’ambito del Corso di Laurea Magistrale in Traduzione Letteraria e Saggistica, organizza e modera la Tavola Rotonda Tradurre il portoghese non europeo, alla quale partecipano il prof. Roberto Mulinacci (Università di Bologna) e i traduttori Sara Favilla e Riccardo Greco (Pisa, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, 20 aprile).
– Nell’ambito della disciplina Letteratura portoghese, organizza l’incontro con il Prof. Pedro Tavares (Università di Oporto) dal titolo Desejos e desejados de um «Portugal maior»: de António Nobre a Fernando Pessoa (Pisa, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, 3 maggio)
– Nell’ambito del Corso di Laurea Magistrale in Traduzione Letteraria e Saggistica, organizza il seminario con workshop a cura del dott. Gian Luigi De Rosa (Università del Salento), La professione del traduttore audiovisivo: teoria e pratica della sottotitolazione (Pisa, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, 3 e 4 maggio).
– Nell’ambito del Corso di Laurea Magistrale in Traduzione Letteraria e Saggistica, organizza l’incontro con la Prof.ssa Tânia Macedo (Università di São Paulo) dal titolo Cidade e Literatura em Angola (Pisa, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, 23 maggio).
– Nell’ambito del Gruppo di Ricerca su «Le raccolte di testi in età barocca: tipologia e storia», tiene il seminario «Le forme del libro di poesia nel Seicento portoghese» (Pisa, Scuola Normale Superiore, 25 novembre).
– Partecipa al Congresso Internazionale Translating Humor in Audiovisual Texts, con un intervento su Il comico verbale nella Canção de Lisboa (1933): un’analisi e qualche proposta (Università del Salento, 30 novembre-2 dicembre).
– Proferisce una conferenza subordinata al tema Il libro dell’inquietudine di Fernando Pessoa presso l’Università di Venezia Ca’ Foscari, Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati (14 dicembre).

2012
– È tra i revisori per i settori L-LIN/08 e L-LIN/09 della rivista dell’Università del Salento «Lingue e Linguaggi».
– Fa parte del Gruppo di ricerca «Centri di cultura italiani e scambi di sapere nell’Europa dell’età barocca» della Scuola Normale Superiore.
– Interviene alla presentazione del volume Amore, lotte, pessimismo, morte. Dodici sonetti di Antero de Quental nella versione di Fabrizio Franceschini, con Elena Salibra e l’autore (Biblioteca Universitaria, Pisa, 1 marzo).
– In occasione della Giornata mondiale della Poesia, organizza l’evento Poexistência de um País. Otto secoli di poesia portoghese, con la partecipazione di Filipe Lopes (Facoltà di Lingue, 16 marzo).
– Nell’ambito del Programma di Dottorato in Linguistica, organizza (con Monica Lupetti) il seminario della Prof.ssa Alina Villalva subordinato al tema Morfologia do português em relação com as outras línguas românicas (Facoltà di Lingue, 27 marzo).
– Organizza (con Monica Lupetti), l’incontro con il Prof. João Paulo Silvestre dal titolo Ilusões de perspetiva: dialeto, língua nacional, língua minoritária (Facoltà di Lingue, 29 marzo).
– Fa parte del Comitato organizzativo dell’omaggio a Antonio Tabucchi, dal titolo Antonio Tabucchi: un ricordo in sei appuntamenti.
– Interviene al Congresso Internazionale Sob o signo de Camões – crise e superação, con la comunicazione “Nostro non sei… ma t’amo”: a figura de Camões na Itália do Risorgimento (Guimarães, 11-12 giugno).
– Organizza la Giornata di Studio Adamastor e dintorni: Tabucchi, Pisa e la filologia (Università di Pisa, 24 settembre).
– Interviene alla presentazione del volume di Álvaro do Carvalhal, Racconti. Mistero, assenzio e passioni (Livorno, Vittoria Iguazù Editora, 2012), con l’editore Riccardo Greco e Alfonso Bruno Parisini, in occasione del Pisa Book Festival (Pisa, 24 novembre).
– Fa parte del comitato scientifico e organizzativo del Convegno Traduzione e autotraduzione: un percorso attraverso i generi letterari, nell’ambito del quale interviene con la comunicazione dal titolo Le inquietudini dell’Inquietudine (Scuola Normale Superiore, 29 novembre; Università di Pisa, 30 novembre).
– Interviene al Seminario La geografia nelle storiografie letterarie europee, organizzato presso il Dipartimento di Letterature Comparate dell’Università di Roma 3, con un intervento dal titolo “Portugal não é um país pequeno”: dimensione geografica e percezione identitaria nella letteratura portoghese continentale (Università di Roma 3, 6 dicembre).

2013
– Nell’ambito del Corso di Letteratura portoghese delle Lauree magistrali, organizza la conferenza del prof. Raffaele Donnarumma (Università di Pisa) sul tema Ordine del racconto, (dis)ordine delle parole. “L’incendio di Via Keplero” di Gadda (Pisa, Università di Pisa, 20 marzo)
– Nell’ambito del Corso di Letteratura portoghese delle Lauree magistrali, organizza il seminario del prof. Vincenzo Arsillo (Università di Venezia Ca’ Foscari) Per una pratica della traduzione: Machado de Assis (Pisa, Università di Pisa, 15 aprile)
– Nell’ambito del Corso di Lingua portoghese III, organizza l’incontro con Giulia Bossaglia (Università di Roma III) sul tema Da dove viene e come si usa l’infinito personale? (Pisa, Università di Pisa, 6 maggio)
– Nell’ambito del Corso di Letteratura portoghese delle Lauree magistrali, organizza la lezione del Prof. Davide Conrieri (Scuola Normale Superiore) dal titolo Due novelle per un anno: “Singularidades de uma rapariga loira” e “Nedda” (Pisa, Università di Pisa, 8 maggio)
– Entra a far parte del Gruppo di ricerca UDRILS (Unità di Ricerca sui Linguaggi di Specialità) dell’Università di Pisa.
– Organizza e partecipa come moderatrice alla presentazione del volume Adamastor e dintorni. In ricordo di Antonio Tabucchi. Con Roberto Francavilla, Luca Curti e Remo Bodei (Pisa, ETS, 4 novembre).
– Partecipa alla presentazione del romanzo di José Castello, Ribamar (Urogallo ed.), con l’autore, l’editore e il traduttore, in occasione del Pisa Book Festival (Pisa, 16 novembre).

2014
– Tiene una lezione al Liceo Classico Galileo Galilei di Pisa subordinata al tema «L’epica classica alla periferia d’Europa: Os Lusíadas di Camões (1572)» (Pisa, 5 febbraio).
– Partecipa all’incontro Il signor Tabucchi è desiderato al telefono, in occasione dell’VIII Encontro de Italianística dell’Università di Coimbra (Faculdade de Letras, UC, 4 marzo)
– Partecipa al Convegno internazionale Intorno all’epica ispanica, con l’intervento Per una nuova edizione dei Lusíadas di Camões (Università di Bari, 31 marzo – 1 aprile)
– Organizza la partecipazione del Corso di Laurea in Traduzione Letteraria e Saggistica agli Open Days della Ricerca, con lo stand Formare traduttori per l’Italia e l’Europa: dieci anni di traduzione all’Università di Pisa (2004-2014), Università di Pisa 10-11 aprile.
– Organizza e partecipa al Seminario sulla traduzione della Menina e Moça di Bernardim Ribeiro e alla presentazione della traduzione della Menina e Moça di Bernardim Ribeiro, con il traduttore (Alfonso Bruno Parisini) e l’editore (Riccardo Greco, Vittoria Iguazù Editora), che si svolgono il 16 aprile all’Università di Pisa e alla Libreria Blu Book.
– Partecipa alla Tavola rotonda sul Livro do Desassossego, in occasione del Festival dell’Inquietudine, con Roberto Francavilla, Richard Zenith e Maria Helena Borges (Finalborgo, 16 maggio).
– Fa parte del Comitato scientifico e organizzativo del Congresso internazionale dell’AISPEB, Giochi di specchi (Pisa, 29-31 ottobre).
– Interviene al Convegno AISPEB, Giochi di specchi (Pisa, 29-31 ottobre) con la conferenza, a tre mani (con Andrea Ragusa e Mauro La Mancusa) dal titolo La tavolozza di Almada.
– Con Orlene Sabóia de Carvalho e Roberto Mulinacci, è responsabile del Simposio Estudos do léxico e de dicionários e ensino de português, in vista del V SIMELP – Simpósio mundial de estudos de língua portuguesa (Università del Salento).
– In collaborazione con la collega di Letteratura francese, nell’ambito del corso di laurea magistrale in Linguistica e traduzione, organizza la conferenza della prof.ssa Marie-Hélène Paret-Passos (Universidade do Rio Grande do Sul) dal titolo Haroldo de Campos: tradução como transcriação (Università di Pisa, 11 aprile).– In collaborazione con la collega di Letteratura francese, nell’ambito del corso di laurea magistrale in Linguistica e traduzione, organizza la conferenza della prof.ssa Marie-Hélène Paret-Passos (Universidade do Rio Grande do Sul) dal titolo Haroldo de Campos: tradução como transcriação (Università di Pisa, 11 aprile).2015
– Organizza e partecipa al Seminario presso il Liceo Classico Galileo Galilei di Pisa dal titolo Petrarca e Petrarchismo in Europa: irradiazioni e trasformazioni (27 febbraio).
– Partecipa al progetto pluridisciplinare Una gigantesca follia. Don Giovanni Festival, organizzato dal teatro Verdi di Pisa e dall’Università di Pisa, con un intervento, in duetto con Giulia Poggi, su Origini e trasformazioni del Don Giovanni tra Spagna e Portogallo (Gipsoteca, 13 marzo).
– Tiene la lezione dal tema Camões e la via portoghese del petrarchismo nell’ambito del Dottorato di ricerca in Filologia, Letteratura e Linguistica (Pisa, 17 aprile).
– Organizza il seminario La lingua ribelle di Guimarães Rosa: tradurre Tutameia. Terze storie, tenuto da Virginia Caporali, nell’ambito del Corso di LM in Traduzione letteraria e saggistica (Pisa, 11 maggio).
– Nell’ambito del corso di Letteratura portoghese per le lauree Magistrali, organizza la lezione del prof. Vincenzo Arsillo (Univ. Ca’ Foscari – Venezia) dal titolo Il romanzo abissale. Grande Sertão: Veredas di Guimarães Rosa (Pisa, 13 maggio).
– Partecipa al Workshop sul Modernismo europeo, organizzato nell’ambito del gruppo di ricerca Centre for European Modernism Studies (Perugia, 15-16 maggio).
– Fa parte del Comitato scientifico e organizzativo del Congresso Internazionale Almada Negreiros, un trait-de-union tra arti e culture (Pisa, 10-12 giugno), e della Mostra collegata, Almada, artista prismatico (Pisa, 10-27 giugno). Durante il congresso presenta un intervento dal titolo Quale modernismo per Almada Negreiros?
– Fa parte del progetto di ricerca di Ateneo (PRA) “La rete dei modernismi europei. Riviste letterarie e canone modernista (1918-1940)”, nell’ambito del quale tiene il seminario “Portogallo: Modernismo 1 e 2” (Pisa, 18 giugno).
– Partecipa al Congresso Antero e a cultura critica do século XIX, realizzato alla Biblioteca Nacional de Portugal (Lisbona) dal 28 al 30 settembre.
– Svolge un soggiorno Erasmus (mobilità docenti) in Portogallo, presso la Faculdade de Ciências Humanas della Universidade Nova de Lisboa, nell’ambito del quale interviene alle lezioni di Mestrado in Estudos Portugueses del Prof. Gustavo Rubim, partecipa al seminario del centro di ricerca IELT e svolge attività di tutoring di tesi di dottorato (Lisbona, 26 settembre-3 ottobre).
– Partecipa al V SIMELP (Simpósio Mundial de Estudos de Língua Portuguesa) presso l’Università di Lecce (8-11 ottobre), nell’ambito del quale coordina, assieme a Orlene de Sabóia Carvalho e Roberto Mulinacci, il Simpósio 37 Estudos de léxico e de dicionários e ensino de português, e partecipa alla Tavola rotonda A(s) História(s) da(s) literatura(s) em Português no Contexto Acadêmico Italiano (9 ottobre).
Organizza la lezione di Nunzia De Palma subordinata al tema «Bunda, musseques e caluandas. Tradurre il portoghese di Angola: il caso Pepetela», nell’ambito del Corso di LM in Linguistica e traduzione (4 novembre).
Partecipa al Pisa Book Festival, presentando i volumi: Pepetela, Il cane e i caluanda – con Roberto Vecchi e la traduttrice Nunzia De Palma (6 novembre); Almada Negreiros, Prose d’avanguardia, Nome di battaglia – con Raffaele Donnarumma e l’editore Marco Bucaioni (6 novembre); Ondjaki, Nonnadiciannove e il segreto del sovietico – con l’autore e la traduttrice Livia Apa (7 novembre).
  – È invitata a partecipare al Congresso Internazionale Pessoa senza Pessoa, all’Università Ca’ Foscari di Venezia, nell’ambito del quale interviene su «Mestre Fernando e la generazione di Orpheu: il caso Almada» (30 novembre).

2016
– Partecipa alle Giornate dell’Orientamento (Open Days) presso il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica con una lezione dal titolo Tra coloniale e post-coloniale: andata e ritorno delle caravelle portoghesi (17 febbraio).
– Organizza e partecipa al Congresso La rete dei modernismi europei. Riviste letterarie e canone 1918-1940, nell’ambito del Progetto di Ricerca di Ateneo, con l’intervento La rete smagliata di Presença (18 febbraio). Nell’ambito del Congresso, collabora all’organizzazione della Esposizione Le riviste del modernismo negli archivi pisani (Biblioteca LM1, 18-19 febbraio).
– In collaborazione con l’Università di Genova, partecipa al Seminario sul Modernismo, tenendo una conferenza su Modernismo 1 e 2: il caso Almada (Università di Genova, 22 marzo).
– Entra a far parte del Centro Internazionale di Studi sul Seicento (CISS), con sede presso l’Università per stranieri di Siena.
– Organizza il Ciclo di lezioni tenuto dalla Prof.ssa Purificação Silvano (Università di Porto) sul tema Semântica do Português (21-23 marzo).
– In collaborazione con la collega di Letteratura francese, nell’ambito del corso di laurea magistrale in Linguistica e traduzione, organizza la conferenza della prof.ssa Marie-Hélène Paret-Passos (Universidade do Rio Grande do Sul) dal titolo Haroldo de Campos: tradução como transcriação (Università di Pisa, 11 aprile).Organizza la giornata Que farei com esta língua, nell’ambito delle celebrazioni della Giornata Internazionale della Lingua Portoghese (Università di Pisa, 5 maggio).
– Partecipa su invito al Congresso Internazionale del CilBra (Università di Perugia) Culture e letterature in dialogo: identità in movimento, con un intervento su I modernismi di Almada Negreiros e inaugurando la Mostra Almada Negreiros, artista prismatico (12 maggio).
– Fa parte del Comitato scientifico del III Congresso delll’AISPEB, Un incontro lusofono plurale di lingue, letterature, storie, culture (Firenze, 19-20 settembre).
– In occasione della Giornata europea delle lingue, organizza la manifestazione Lusiadi poliglotti, lettura di brani del poema epico in portoghese, italiano, e francese, inglese, polacco, romeno, russo, tedesco, spagnolo, latino e greco (Caffè Volta Pagina, Pisa, 26 settembre).
– Fa parte del Comitato scientifico del Congresso Internazionale Borders of Modernism, organizzato dal CEMS presso l’Università di Perugia.
– Partecipa, su invito, alla III Giornata di Studi “Relazioni linguistiche e letterarie tra Italia e mondo iberico in età moderna”, con un intervento dal titolo Sogno o son desto? Ancora sulla complessa rete del petrarchismo camoniano (Università di Firenze, 21 ottobre).
– Nell’ambito del corso di Letteratura portoghese per le lauree triennali, organizza il ciclo Dalla pagina allo schermo. Letteratura portoghese e brasiliana al cinema (Università di Pisa, novembre: 7 incontri).
– Tiene una lezione dal titolo Reagire alla censura: voci surrealiste contro la “paz podre” portoghese, nell’ambito del Ciclo Eludere/illudere la censura. La resistenza ai totalitarismi nella cultura del secondo Novecento (22 novembre).
– Partecipa al Congresso Internazionale Além de «Orpheu». As outras revistas modernistas portuguesas em diálogo intercultural, con un intervento a quattro mani con Mauro La Mancusa, dal titolo Il modernismo europeo sulle riviste portoghesi: preliminari di una ricerca (Università di Firenze, 24-25 novembre).
– Partecipa su invito al Congresso Sguardi sul ‘900: intorno a Pío Baroja, con un intervento dal titolo Presenza di Pío Baroja su «Presença» (Università degli studi della Tuscia, Viterbo, 1-2 dicembre).
– Organizza, con il Laboratorio di cultura digitale, il seminario del Prof. Osvaldo Silvestre Constructing a digital archive of Fernando Pessoa’s Livro do Desassossego [LdoD]: an impossible project? (Università di Pisa, 7 dicembre)
– Organizza la conferenza del prof. Roberto Mulinacci (Università di Bologna) dal titolo Grammatiche di portoghese: un approccio sincronico (Università di Pisa, 7 dicembre).
­– Partecipa al Congresso Internazionale Borders of Modernism, tornando a parlare dell’esposizione Almada, un artista prismatico (Università di Perugia, 14-16 dicembre).

2017
– Nell’ambito dei Giorni classici del Liceo Galileo Galilei di Pisa, tiene la conferenza Fernando Pessoa, l’impiegato che sognava troppo (13 gennaio).
– Collabora con il Camões, IP, coordinando la traduzione in italiano dei pannelli della Mostra Da inquietude à transgreção: eis Bocage.
– Fa parte del PRA Per una nuova antropologia del personaggio: persistenze del realismo e del modernismo (1945-oggi), coordinato da Raffaele Donnarumma.
– In occasione della Giornata Internazionale della Poesia (21 marzo), organizza l’evento virtuale PostPoesia, sul profilo della Cattedra Antero de Quental (Università di Pisa/Camões, IP).
– In occasione della Giornata della Lingua portoghese e della cultura nella CPLP, organizza la manifestazione Uma volta ao mundo da lusofonia pisana / Un giro nel mondo della lusofonia pisana, con la presentazione dei progetti Vídeo num minuto, Corta-me um conto, e Laboratório de legendagem. Intervengono gli studenti (5 maggio)
– Organizza gli incontri con Roberto Francavilla (Università di Genova) e Riccardo Greco (Università di Siena/Vittoria Iguazù Editora), Pão e Fonema: Corsino Fortes e la poesia capoverdiana; e Rua da saudade 22. Un documentario, un libro su Antonio Tabucchi (17 maggio).
– Nell’ambito del Dottorato di ricerca in Filologia, Letteratura e Linguistica, organizza il seminario della prof.ssa Clara Rowland (Universidade Nova de Lisboa) dal titolo Scrittura, fantasma, finzione del passato: la lettera di Nhorinhá di Grande Sertão: Veredas (27 giugno).
– Partecipa al VI Congresso Internazionale di Eprit (European Society for Periodical Research), Conflict in the periodical press, con un intervento dal titolo La verve polemica delle riviste moderniste portoghesi (Milano, IULM, 28 giugno).
– Partecipa, su invito, al Ciclo di Seminari Diventare traduttori. Seminari di traduzione letteraria, organizzato nell’ambito di UmbriaLibri 2017, con un intervento dal titolo Sillaba e sostanza: tradurre poesia da Camões a Corsino Fortes (Perugia, 6 ottobre).
– Partecipa, su invito, alla IV Giornata di Studi Relazioni linguistiche e letterarie tra Italia e mondo iberico in età moderna, con un intervento dal titolo La Comédia Eufrosina (1555) tra Italia e Spagna: spunti per una rilettura (Università di Firenze, 27 ottobre).
– Collabora al Progetto CELA (Connecting Emerging Literary Talents) http://www.pisabookfestival.com/cela-eu/ come tutor per le traduzioni dal portoghese all’italiano.
– Partecipa, su invito, al Convegno internazionale Proiecții ale culturii române în cultura europeană – Proiezioni della cultura romena nella cultura europea, con un intervento dal titolo La leçon di Ionesco sulla scena portoghese (Bucarest, 23-24 novembre).
– Organizza il seminario del prof. Leandro Garcia Rodrigues (Universidade Federal de Minas Gerais) sul tema Murilo Mendes, o poeta brasileiro de Itália (Pisa, 29 novembre).
– Tiene la lezione dal titolo La costruzione di un “impero casalingo” nei discorsi di Salazar, nell’ambito del Seminario Interdisciplinare Retoriche del totalitarismo e linguaggi sovversivi nella letteratura europea del Novecento (Pisa, 13 dicembre).
– Organizza e partecipa all’evento Futurismo portoghese ultimo atto: Orpheu 1915-1965 di Almada Negreiros, presentazione con musica e lettura della traduzione italiana del testo dell’artista portoghese (Caffè Letterario Volta Pagina, 19 dicembre).

2018
– È invitata alla Winter School dell’Università di Pavia Traduzione di classici nell’Europa del XXI secolo (5-9 febbraio 2018), nell’ambito della quale tiene il seminario I Lusiadi quale “estilo grandíloco e corrente” per il XXI secolo? (Pavia, 5 febbraio).
– Interviene al Congresso Internazionale Photomatica & Voltaica con una conferenza dal titolo É bom mexer nas palavras: a literatura potencial di Herberto Helder (Università di Torino, 23 marzo 2018).
– Fa parte del Comitato scientifico e organizzativo del Congresso Multilinguismo e traduzione. Le lingue nella genesi del testo (Università di Pisa, 18-20 aprile 2018).
– Organizza la Giornata Internazionale della Lingua portoghese, durante la quale viene proiettato il cortometraggio realizzato per il progetto “Teatro em português”, Contos do Gin Tonic (Cinema Arsenale, Sala 2, 5 maggio 2018)
– Organizza il Tour del film portoghese Zeus con il regista Paulo Filipe Monteiro (Genova, 16 maggio 2018, Pisa, Cinema Arsenale, sala 2, 17 maggio 2018)
– È invitata a tenere un Workshop di traduzione letteraria in occasione di UmbriaLibri 2018 (5-7 ottobre 2018)
– Organizza, con la casa editrice Urogallo (Perugia), gli interventi delle scrittrici Lídia Jorge e Ana Paula Tavares presso il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica (Università di Pisa, 8 ottobre 2018)
– Organizza, con il Cinema Arsenale, le sessioni di introduzione al ciclo di Film Luso! Mostra itinerante del nuovo cinema portoghese (Pisa, 15-17 ottobre 2018)
– Partecipa alla organizzazione e interviene al Seminario interdisciplinare Barbablù europei, con l’intervento Barba Azul: ricognizioni in ambito lusofono, tra colto e popolare (Università di Pisa, 31 ottobre 2018)
– Fa parte del Comitato scientifico del IV Convegno Aispeb, Arcaico e moderno, locale e globale nelle culture lusofone, durante il quale presenta l’intervento «O longe nos é perto: locale e globale nel Cancioneiro Geral de Resende» (Università di Bologna, 5-6 novembre 2018)
– Partecipa al Pisa Book Festival, presentando con il suo autore il volume di Roberto Francavilla Calligrafie morali (ETS, 2017), in un incontro dal titolo Memoria, verità e potere: gli scrittori nel Portogallo di Salazar (Pisa, Palazzo dei Congressi, 9 novembre 2018)
– Fa parte del Comitato scientifico del Congresso Internazionale Sovversioni e censure. Il rapporto tra lo scrittore e il potere durante il secolo delle dittature e oltre: uno sguardo a partire dalla Romania, durante il quale presenta l’intervento Retoriche dell’invisibilità nel Portogallo salazarista (Pisa, 14-16 novembre 2018)

– Organizza e partecipa all’incontro Ritorno a Pessoa. A proposito della traduzione dell’Introdução ao estudo de Fernando Pessoa di Fernando Cabral Martins, con Fernando Cabral Martins e Federico Bertolazzi (Pisa, 5 marzo)

2019

– Organizza e partecipa alla presentazione del romanzo di Simona Baldelli, con Simona Baldelli e Clelia Bettini. Aperitivo in vicolo dell’immaginario (Caffè Letterario Volta Pagina, 9 marzo).

­– Organizza le celebrazioni della Giornata internazionale della Lingua portoghese e della cultura della CPLP, presso il Cinema Arsenale, sala 2 (Pisa, 5 maggio)

  – Organizza, con Fabrizio Cigni, e partecipa alla Tavola rotonda Finisterre. La letteratura galega ieri e oggi, dialogando con Carlo Pulsoni, Attilio Castellucci, Marco Paone, Giovanni Borriero e Pär Larson (Pisa, 7 maggio)

– Organizza l’incontro con Vincenzo Arsillo (Università di Napoli L’Orientale) Un sogno alla presenza della ragione: ritraduzioni e rivisitazioni (Pisa, 8 maggio)

  – Organizza il convegno Per una nuova antropologia del personaggio letterario: persistenze del realismo e del modernismo (1945-oggi), proponendo un intervento dal titolo Madame Bovary sou eu: Molero, Walt e il personaggio (meta)narrativo nel romanzo portoghese degli anni 70 (Pisa, 29-31 maggio)

 – Partecipa al Congresso internazionale Con llamas que consume y no da pena. El hispanismo integral de Giuseppe Mazzocchi, presentando la comunicazione Os cus de Judas: un romanzo nel suo fare (Ferrara, 4-7 giugno)

– È nel Comitato scientifico e partecipa al Congresso Internazionale Em redor da suspensão. Per il centenario della nascita di Sophia de Mello Breyner Andresen, presentando la comunicazione Sophia e il modernismo (Roma, 12 giugno)

­– È nel Comitato promotore e organizzatore della Giornata Europea delle lingue che si svolge a Pisa il 27 settembre alla presenza della Commissione Europea (http://gel.fileli.unipi.it/)

–  Partecipa al Congresso internazionale Barbablù: trasposizioni del mito in letteratura e nelle arti, con l’intervento “É mesmo azul?” Tracce di Barbablù in area lusofona (Pisa, 9-11 ottobre)

– Organizza e partecipa al I Seminario del Centro Interuniversitario di Studi Italo-Iberici (ItIber), Attorno all’autore, con l’intervento Fr. António de Portalegre, autore e (auto)traduttore (Pisa, 5-7 novembre)

– Organizza il Focus Portogallo del Pisa Book Festival, al quale partecipa come relatrice o moderatrice (Pisa, 7-10 novembre)

– Organizza gli incontri con gli scrittori Almeida Faria (7 novembre) e Luís Cardoso (11 novembre) in Università

­– Organizza il seminario di Marco Bucaioni (Literaturas e culturas lusófonas e europeias – Universidade de Lisboa), Quale posto per le letterature di lingua portoghese? Tra Translation studies, postcoloniale e letteratura-mondo (Pisa, 11 novembre)

– Partecipa al Congresso Internazionale IBERISMO. Strumenti teorici e studi critici, con l’intervento Almada, la Penisola, l’Europa (Università di Siena Stranieri, 11-12 novembre) ­

– Partecipa al Congresso Jorge de Sena, cent’anni di eresia, con l’intervento Jorge de Sena e la poesia metasemantica (Napoli, Università di Napoli l’Orientale, 2-3 dicembre). 

– Partecipa al Congresso Il silenzio e le forme, con l’intervento Tra falar e calar: peccatum linguae e virtù del silenzio nel Cinquecento portoghese (Napoli, Università di Napoli l’Orientale, 20-21 febbraio)

2020

– Organizza il seminario su piattaforma Microsoft Teams di Silvia Brambilla (Roma 3/Sapienza) dal titolo Só quero é que me deixes em paz. As frases marcadas em português europeu, (Pisa, 30-31 marzo, 1 aprile) ­

– Organizza il seminario su piattaforma Microsoft Teams di Roberto Mulinacci (Università di Bologna) dal titolo Alencar, Mário de Andrade e aquestão da ‘língua brasileira’ (Pisa, 8 aprile)