Curriculum

Dopo essermi laureata con lode in Lingue e Letterature Straniere Moderne nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Milano nel 1995, nel 1999 ho conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Anglistica presso l’Università di Genova, dove ho poi fruito di una borsa di studio di post-dottorato per il biennio 2000-2002. Dal 2002 svolgo attività di ricerca e didattica all’Università di Pisa, dapprima come assegnista di ricerca (2002-2006) e professore a contratto di Letteratura Inglese (2006-2007), successivamente come Ricercatore e, dal 2018, Professore Associato di Letteratura Inglese presso il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica, dove sono titolare dell’insegnamento di Storia del Teatro Inglese nella Laurea Magistrale in Lingue, Letterature e Filologie Euroamericane.

I miei interessi di ricerca vertono prevalentemente sul teatro britannico e irlandese del XX e XXI secolo, ma ho pubblicato anche numerosi contributi sull’afterlife di Shakespeare (traduzioni, messinscene, adattamenti, riscritture) e sul teatro della Restaurazione e del primo Settecento.

Sono autrice di una monografia sulle rivisitazioni moderne del teatro della Restaurazione, Playing with(in) the Restoration: Metatheatre as a Strategy of Appropriation in Contemporary Rewritings of Restoration Drama (Edizioni Scientifiche Italiane, 1999), del volume Percorsi nel teatro inglese dell’Ottocento e del primo Novecento (ETS, 2013; con Mariacristina Cavecchi), e del recente studio Forms of Conflict: Contemporary Wars on the British Stage (University of Exeter Press, 2015). A questi si aggiungono le curatele di diversi volumi di ricerca, tra cui Shakespeare Graffiti: Il Cigno di Avon nella cultura di massa (Cuem, 2002; con Mariacristina Cavecchi), Conflict Zones: Actions Languages Mediations (ETS, 2004; con Carla Dente), Myths of Europe (Rodopi, 2007; con Richard Littlejohns), Crossing Time and Space: Shakespeare Translations in Present-Day Europe (Plus, 2008; con Carla Dente) Shakespeare and Conflict: A European Perspective (Palgrave Macmillan, 2013; con Carla Dente).

Ho inoltre tradotto testi di teatro contemporaneo (David Edgar, Timberlake Wertenbaker, Liz Lochhead, Marina Carr, Caryl Churchill) e curato, insieme a Mariacristina Cavecchi e Margaret Rose, una raccolta di traduzioni dedicata alla nuova drammaturgia scozzese, Caledonia Dreaming (Oedipus, 2001).

Tra i progetti di ricerca ai quali ho partecipato segnalo “La guerra dei teatri. Le controversie sul teatro in Europa dal secolo sedicesimo alla fine dell’ancien régime” (PRIN 2003-2005) e il precedente “Polemica antiteatrale e guerra dei teatri in Inghilterra e Francia: specificità e sinergie” (Pisa, Finanziamento d’Ateneo per progetti d’interesse nazionale non cofinanziati, 2002). In precedenza, sono stata membro di un gruppo di ricerca su “L’estetica dell’eclettismo: metamorfosi shakespeariane nella cultura contemporanea” (finanziamento “giovani ricercatori”, Università degli Studi di Milano, 1999) e responsabile del progetto “Dubbing Shakespeare: trasformazioni linguistiche e culturali nel doppiaggio dei film shakespeariani”, entrambi finanziati nell’ambito di “iniziative di ricerca ‘diffusa’ condotte da parte di giovani ricercatori” (Università degli Studi di Milano, 1999 e 2000 rispettivamente). Più recentemente, ho contribuito al progetto di ricerca d’Ateneo 2015 “Dislocations / dislocazioni: lingue e letterature in prospettiva transnazionale”; la ricerca del gruppo ha avuto come esito una serie di contributi presentati in occasione di un convegno internazionale organizzato a Pisa lo scorso febbraio, nonché la creazione della piattaforma digitale “Viaggi per scene in movimento/Journeys through changing landscapes”, volta a ospitare materiali storico-letterari osservati nell’ottica della trans-nazionalità, per la quale sono membro del comitato di redazione. Attualmente partecipo al progetto di ricerca d’Ateneo 2017-2018 dedicato a “Mediazioni culturali: figure e pratiche della letterarietà transnazionale”.

Sono stata socio fondatore di IASEMS (Italian Association of Shakespearean and Early Modern Studies) e membro del consiglio direttivo dell’associazione, nel ruolo di segretario, dal 2009 al 2012; per il triennio 2009-2001 ho fatto parte del consiglio direttivo di ESRA (European Shakespeare Research Association); sono inoltre socio di AIA (Associazione Italiana di Anglistica) e  AIDEL (Associazione Italiana Diritto e Letteratura).

Oltre che nell’ambito dei corsi di laurea triennale e magistrale del nostro dipartimento (in precedenza: della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere), ho svolto attività didattica in seno al Master in Traduzione di Testi Postcoloniali in Lingua Inglese; dal 2009 al 2012 ho fatto parte del collegio dei docenti della Scuola di Dottorato in Discipline Umanistiche, mentre attualmente afferisco al Dottorato in Filologia, Letteratura e Linguistica.