Curriculum

FORMAZIONE e PERCORSO ACCADEMICO

1987 Laurea con lode in Lingue e Letterature Straniere (inglese, francese, tedesco), Università di Pisa;
1993 Titolo di Dottore di Ricerca in Letteratura inglese, Università di Firenze.

1992 Ricercatore Universitario SSD L18A – Lingua e Letteratura inglese;
2000-2016 Professore Associato SSD L18A Lingua e Letteratura inglese – L-LIN/10 Letteratura inglese
2016- Professore Ordinario SSD L-LIN/10 Letteratura inglese, settore concorsuale 10/L1 Lingue, letterature e culture inglese e anglo-americana.

ATTIVITÀ DIDATTICA

ATTIVITÀ DIDATTICA ALL’ESTERO

a.a. 1988/89 Conversational Assistant presso l’Italian Department della University of Warwick, Coventry (UK). In questa veste ha tenuto corsi di Lingua italiana e di Traduzione italiano-inglese e inglese-italiano a diversi livelli: I-III-IV years Italian Degree; I year History of Art Degree; II year History Degree.

ATTIVITÀ DIDATTICA PRESSO L’UNIVERSITÀ DI PISA

DIDATTICA FRONTALE

A. CORSI PRE RIFORMA
— Nel dicembre 1992 ha preso servizio in qualità di Ricercatore Universitario presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere di Pisa e ha svolto la propria attività didattica nell’ambito del corso di laurea in Lingua e letteratura inglese quadriennale.
I corsi tenuti hanno riguardato il teatro inglese del Novecento, la fiction ottocentesca, il romanzo modernista e postmoderno, la narrativa dei secoli XVII e XVIII, con particolare riguardo alla dimensione topologica.
— Nell’anno accademico 1999-2000 ha avuto in affidamento l’insegnamento di Lingua e letteratura inglese I anno, per il quale ha tenuto un corso monografico sulle figure d’amore e di potere nel romanzo inglese (1684-1752) e un corso sullo sviluppo della prosa inglese nei secoli XVIII-XIX-XX.

B. CORSI PER LAUREE TRIENNALI E PER BIENNI SPECIALISTICI/ MAGISTRALI
A partire dall’a.a. 2001-2002 ha svolto attività didattica nell’ambito della Laurea Triennale in Lingue e Letterature Straniere.
I suoi corsi monografici per Letteratura inglese I hanno avuto come oggetto il romanzo gotico; la nascita del novel; il Bildungsroman femminile; la parodia nella narrativa settecentesca; la letteratura femminile tra Seicento e Ottocento; la prosa e la poesia del Romanticismo inglese; la narrativa di viaggio tra Settecento e Novecento.
Nell’ambito dell’insegnamento di Letteratura inglese II, ha offerto corsi incentrati su teatro, prosa e poesia del Cinquecento e Seicento inglesi, dal periodo Tudor fino alla Restaurazione, con particolare riguardo alla produzione poetica e drammatica shakespeariana, alla sonettistica cinquecentesca, alle riscritture di drammi elisabettiani nel periodo della Restaurazione, alla commedia e alla narrativa femminili del secondo Seicento.
Ai corsi monografici ha affiancato lezioni sulla prosa del Settecento nell’ambito di attività propedeutiche allo studio della storia letteraria per gli studenti del primo anno e sulla narratologia all’interno di corsi di teoria letteraria rivolti agli studenti del secondo anno.
Dall’a.a. 2004-05 ha svolto la propria attività didattica anche nei Corsi di Laurea Specialistica in Lingue e Letterature Moderne Euroamericane e in Traduzione dei Testi Letterari e Saggistici; dal 2008-09 nel Corso di Laurea Magistrale in Lingue e Letterature Moderne Euroamericane e nel Corso di Laurea Magistrale in Storia e Forme delle Arti Visive, dello Spettacolo e dei Nuovi Media; dal 2015-16 nei Corsi di Laurea Magistrale in Letterature e Filologie Europee e in Linguistica e Traduzione.
I corsi per le lauree specialistiche e magistrali hanno affrontato questioni teoriche relative all’intertestualità shakespeariana nella poesia, nella prosa e nel teatro del Novecento; al genere della short story e al suo sviluppo dall’Ottocento al contemporaneo; allo studio della fenomenologia e delle funzioni del dialogo nella narrativa, dal primo Settecento alla fiction postmoderna; alla presenza della Storia nella narrativa contemporanea, con incursioni nella Trauma Theory; alla questione dell’autorialità, con specifico riferimento al topos dell’autore come personaggio nel romanzo contemporaneo; alla teoria della narrativa, con applicazione a diversi sottogeneri narrativi (romanzo, racconto, saggio narrativo) dal Settecento al contemporaneo; all’evoluzione del romanzo storico da Scott al contemporaneo.

Nell’ambito della Specialistica in Lingue e Letterature Euroamericane ha inoltre organizzato e coordinato ogni anno un “Seminario Tesi” rivolto ai laureandi e articolato in una serie di incontri con docenti, ricercatori, dottorandi, volti ad illustrare diversi percorsi di ricerca e approcci teorico-metodologici nelle varie discipline, nonché a introdurre gli studenti agli strumenti elettronici (banche dati online, risorse disciplinari, ecc.. ) a disposizione nell’Ateneo pisano.

C. CICLI DI LEZIONI NELL’AMBITO DEL CORSO DI DOTTORATO
Dal 2003 è membro del Consiglio del Corso di Dottorato di Ricerca in Letterature Straniere Moderne dell’Università di Pisa, confluito nel 2010 nella Scuola di Dottorato in Discipline Umanistiche, dal 2012 nel Dottorato in Filologia, Letteratura e Linguistica, dal 2018 nel Dottorato in Discipline Linguistiche e Letterature Straniere.
In questa veste ha tenuto numerosi cicli di lezioni per i dottorandi, tra cui alcuni intercurricolari sul dialogo nel romanzo, sulla ricezione di Dante nell’Inghilterra del primo Ottocento, sulla Teoria del Trauma, sulla “svolta etica” nella critica e nella letteratura contemporanee, sui rapporti culturali transnazionali, e altri curricolari su specifiche problematiche teoriche esemplificate nella narrativa modernista e postmoderna.
Tra il 2006 e il 2021 ha supervisionato, in qualità di tutor, otto tesi dottorali, di cui una ha ottenuto l’AIA Dissertation Prize 2018 come miglior tesi di dottorato in anglistica, attribuito dall’Associazione italiana di Anglistica.

D. CICLI DI LEZIONI PER TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO (TFA) E PERCORSI ABILITANTI SPECIALI (PAS) – CLASSI A345 E A346
Negli a.a. 2012-13, 2013-14 e 2014-15 ha tenuto cicli di lezioni di Didattica della Letteratura inglese rispettivamente nell’ambito dei corsi di TFA I ciclo, PAS e TFA II ciclo.
Le lezioni hanno avuto come oggetto l’insegnamento della Letteratura inglese nella scuola secondaria di primo e secondo grado, in particolare l’introduzione alla letteratura in L2 nella scuola media e la didattica del testo letterario nella scuola superiore. All’introduzione teorica sui diversi approcci alla didattica della letteratura nei vari gradi, sono seguite esercitazioni su specifiche unità di apprendimento.

E. CICLI DI LEZIONI PER L’ORIENTAMENTO IN ENTRATA
Dal 2005 al 2011 ha partecipato al progetto d’Ateneo P.O.R.T.A. per l’orientamento in entrata presso le scuole secondarie superiori del territorio e successivamente agli Open Days della didattica. In questo ambito ha svolto cicli di lezioni sul tema della malinconia nella letteratura inglese; sul mito di Napoleone nel Romanticismo inglese; sul paradigma dell’alterità nella letteratura inglese e in quelle anglofone; sul romanzo inglese contemporaneo.

ATTIVITÀ DI SUPERVISIONE TESI
A. TESI DI LAUREA
Dall’a.a. 1992-93 ha discusso 294 tesi come primo relatore e 285 come secondo relatore.

B. SUPERVISIONE TESI DI DOTTORATO
Tra il 2006 e il 2021 ha seguito, in qualità di tutor, otto tesi dottorali, ed è attualmente supervisore di una tesi sul romanzo familiare britannico contemporaneo.

C. TESI FINALI DI ABILITAZIONE TFA-PAS
Nell’ambito del TFA I e II ciclo e dei PAS ha seguito, in qualità di relatore, 12 tesi finali per il conseguimento dell’abilitazione.

ATTIVITÀ ACCADEMICHE e IMPEGNI ISTITUZIONALI

CARICHE
2020- Direttrice del Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica
2020- Membro del Senato Accademico dell’Università di Pisa.

2016-2020 Vicedirettrice del Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica
2016-2020 Membro della Giunta del Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica
2017-2020 Referente per la didattica del Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica
2013-2017 Referente per la qualità (didattica e ricerca) del Dipartimento di Filologia,Letteratura e Linguistica.
2014-2015 Referente d’ateneo per le classi A345 e A346 (Accorpamento 07) nell’ambito del TFA II ciclo.
2012-2013 Referente d’ateneo per la classe A346 nell’ambito del TFA I ciclo.
2004-2012 Presidente di Corso di Studio
Dal novembre 2004 al 2008 è stata Presidente del Corso di Laurea Specialistica e dal 2008 al 2012 Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Lingue e Letterature Moderne Euroamericane della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, Università di Pisa.
Ha coordinato il Corso di Studio fin dalla sua attivazione e ha successivamente presieduto i lavori delle diverse commissioni per redigere i nuovi ordinamenti e regolamenti didattici. In particolare, si è occupata della revisione di ordinamento e regolamento della Specialistica 42/S in Lingue e Letterature Moderne Euroamericane nell’anno 2006 e dell’istituzione del nuovo corso di Laurea Magistrale LM/37 in Lingue e Letterature Moderne Euroamericane in ottemperanza al DM 270/2004 nell’anno 2008.
2006-2012 Vicedirettrice del Dipartimento di Anglistica.
2006-2012 Membro della Giunta del Dipartimento di Anglistica.
2006-2012 Responsabile dipartimentale per la Comunicazione.
2003-2005 Coordinatrice (CAI) del settore scientifico-didattico delle Lingue e Letterature Straniere dell’Area Didattica Europea (ADE) per l’Università di Pisa e Responsabile Erasmus per la Facoltà di Lingue. In questa veste si è occupata dei Rapporti internazionali della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere e degli scambi studenti e docenti (progetto Socrates/Erasmus) nell’ambito degli accordi bilaterali sottoscritti dall’ateneo pisano con numerose università europee.

COMMISSIONI

COMMISSIONI D’ATENEO E DI FACOLTÀ
2020- Membro della Commissione II d’Ateneo – Ricerca e Trasferimento Tecnologico
2020- Membro della Commissione III d’Ateneo – Politiche del Personale.
2016- Membro della Commissione Paritetica del Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica
2017- Membro del Consiglio del Centro Linguistico Interdipartimentale (CLI)
2017- Membro del Gruppo Didattico del Corso di Studio in Lingue e Letterature Straniere
2008-2012 Membro della Commissione Didattica della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere
2001-2005 Membro della Commissione dei Garanti della Laurea Specialistica in Lingue e Letterature Moderne Euroamericane.
2001-2005 Membro della Commissione Rapporti Internazionali della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Pisa.
2002-2004 Membro eletto della Commissione Scientifica d’Area d’Ateneo (Area 10: Scienze dell’antichità e filologico-letterarie).
1994-2003 Responsabile della Commissione Calendario Tesi, sezione di Anglistica.

COMMISSIONI DI CONCORSO
Nel periodo luglio-novembre 2012 è stata Presidente della Commissione giudicatrice del concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione ai corsi di TFA I ciclo per l’insegnamento nella scuola secondaria di secondo grado, classe di abilitazione A346, presso l’Università di Pisa.
Nel periodo novembre-dicembre 2014 è stata membro della Commissione giudicatrice del concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione ai corsi di TFA II ciclo per l’insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado, classi A345 e A346, presso l’Università di Firenze.

COMMISSIONI ESAMI FINALI DI DOTTORATO
Nel 2006, 2009, 2011, 2013, 2014, 2017, 2019 e 2021 è stata membro di Commissioni d’esame finale per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca a Pisa e presso altri atenei.

COMMISSIONI ESAMI FINALI ABILITANTI PAS e TFA
Nel 2013 e nel 2015 è stata Presidente delle Commissioni d’esame finale abilitante per il conseguimento dell’abilitazione all’insegnamento al termine del I e II ciclo del TFA.
Nel 2014 è stata membro della Commissione d’esame finale abilitante per il conseguimento dell’abilitazione all’insegnamento al termine del PAS.

ATTIVITA’ DI TERZA MISSIONE

CICLI DI LEZIONI PRESSO LA SCUOLA SUPERIORE
2007-oggi Nell’ambito di una Convenzione con il Liceo Pellegrino Rossi di Massa, ha tenuto, con cadenza annuale, cicli di lezioni per il triennio sulla sonettistica e il teatro elisabettiani, sulla figura del narratore e lo spazio nel romanzo inglese del Settecento, sul romanzo gotico e quello storico, sulla narrativa di viaggio, la poesia preromantica e romantica, il romanzo e la poesia vittoriana, la fiction modernista e postmoderna.

FORMAZIONE INSEGNANTI
Nei mesi di marzo-aprile 2017 ha organizzato, su invito, il ciclo di conferenze “Critica letteraria oggi: per una didattica moderna” nell’ambito delle attività per la formazione dei docenti presso il Liceo Classico Scientifico “Parentucelli” di Sarzana (SP). I due incontri da lei tenuti hanno avuto come argomento “La svolta etica in letteratura e la Trauma Theory: possibili percorsi didattici”.

Nel mese di febbraio 2020 ha tenuto due lezioni intitolate “Is There A Novel in this Class? Exploring and Teaching Narrative”, nell’ambito del Corso di aggiornamento per docenti della scuola secondaria “La classe di lingua e civiltà inglese: contenuti, strumenti, e metodi” (Piattaforma SOFIA del MIUR – ID 33518).

PRESENTAZIONE VOLUMI, PARTECIPAZIONE SALONI E FIERE, ATTIVITA’ DI DIVULGAZIONE SCIENTIFICA

2012 novembre: partecipazione su invito alle celebrazioni per il Bicentenario della nascita di Charles Dickens al PISA BOOK FESTIVAL, insieme a John Bowen (University of York), Dickens, Europe, and the World (24 novembre 2012).
2015 novembre: collaborazione con il PISA BOOK FESTIVAL agli eventi legati alla partecipazione della Scozia come paese ospite, presentando il romanzo di Kirsty Logan The Gracekeepers (6 novembre 2015).
2016 maggio: partecipazione all’evento “La casa della Donna a Colonia del 1914: approfondimento sul sapere delle donne tra architettura, politica, arte e linguaggio”, organizzato dall’Associazione Culturale “Osservatorio di Monterotondo” di Livorno, coordinando un seminario su alcune figure di scrittrici angloamericane del primo Novecento.
2016 novembre: collaborazione con il PISA BOOK FESTIVAL agli eventi legati alla partecipazione dell’Irlanda come paese ospite. Intervento, con Enrico Terrinoni, alla presentazione della scrittrice Catherine Dunne (11 novembre) e conduzione dell’evento “Women in Writing” con Catherine Dunne e Caitriona Lally (12 novembre).
2017 novembre: nell’ambito del Ciclo “Incontro con l’autore”, presentazione, insieme a Cinzia Schiavini, del romanziere statunitense Tom Drury in occasione dell’uscita della traduzione italiana del suo romanzo A caccia nei sogni (Pisa, 6 novembre).
2018 giugno: presentazione del volume A Coat of Many Colors. Studi di letteratura anglo-americana, organizzata dall’Associazione Culturale “Osservatorio di Monterotondo” di Livorno.
2018 settembre: introduzione all’incontro su The Woman Who Owned the Shadows di Paula Gunn Allen, organizzato dall’Associazione Culturale “Osservatorio di Monterotondo” di Livorno.
2018 settembre: “Ian McEwan e Atonement“: incontro alla Biblioteca Comunale SMS di Pisa.
2019 maggio: incontro con il romanziere britannico Howard Jacobson (Pisa, 27 maggio).
2019 giugno: 115th Bloomsday. Presentazione della nuova traduzione de I Morti di James Joyce (Pisa, 16 giugno).
2020 gennaio: “Un tuffo nella storia:Waterland di Graham Swift”: incontro alla Biblioteca Comunale SMS di Pisa (11 gennaio 2020).
2021 gennaio: Introduzione all’evento “Il Maestro e Margherita. Ritradurre i classici della letteratura russa” all’interno del PISA BOOK FESTIVAL 2021 (online, 8 gennaio 2021).
2021 novembre: Presentazione del volume Mia preziosa e adorata (Bagni di Lucca, 27 novembre 2021).
2022 maggio: Presentazione del volume Roulette russa. La vita e il tempo di Graham Greene di Richard Greene (Pisa, 4 maggio 2022).

PARTECIPAZIONE A GIURIE DI PREMI
2016 membro della Giuria del Premio Nazionale di Traduzione “Cinzia Biagiotti” (I edizione), presidente Dacia Maraini.
2018 membro della Giuria del Premio Nazionale di Traduzione “Cinzia Biagiotti” (II edizione), presidente Dacia Maraini.
2018 membro della Giuria dell’AIA Book Prize (Literature).
2021 presidente della Giuria del Pisa Book Translation Award (I edizione).
2022 presidente della Giuria del Pisa Book Translation Award (II edizione).
ATTIVITA’ SCIENTIFICA

PERCORSI DI RICERCA
si è svolta principalmente nell’ambito della prosa inglese, con particolare riguardo al novel settecentesco, al gotico ottocentesco e al saggio romantico, alla narrativa modernista e postmoderna, oltre che al dramma contemporaneo.
All’inizio della sua ricerca, ha rivolto specifica attenzione al problema dell’intertestualità nella narrativa e nel teatro del Novecento, con studi su Joyce, O’Brien, Swift, Bradbury, Beckett, Stoppard, Bond.
Successivamente, i suoi interessi si sono indirizzati alla letteratura del long 18th century, in particolare agli inizi del professionismo letterario femminile e ai romanzi della prima metà del secolo, oltre che alla narrativa di viaggio. Sul versante della scrittura femminile, sono state privilegiate tematiche relative alla ripresa e trasformazione dei modelli della tradizione da parte delle prime scrittrici professioniste a partire dalla seconda metà del Seicento, e in particolare dall’opera di Aphra Behn, con incursioni nella produzione di Elizabeth Haywood e Charlotte Lennox. La sua rilettura dei testi di Defoe, Richardson e Fielding è stata invece indirizzata ad una nuova considerazione del loro uso delle strutture spaziali e temporali all’interno del mezzo narrativo. Per quanto concerne l’odeporica, ha studiato i travelogue di Addison, Fielding, Smollett e Wollstonecraft, appuntando l’attenzione sia sulla dimensione metatestuale e autoreferenziale, sia sulle riflessioni estetiche che in alcuni di questi testi acquistano particolare rilevanza.
La ricerca nell’ambito della narrativa contemporanea ha successivamente riguardato, da un lato, il macrotesto romanzesco di Ian McEwan, autore studiato in diversi saggi e in una monografia del 2012; dall’altro il fantasy al femminile, specificamente la distopia critica di Kirsty Logan. Attualmente, sta approfondendo lo studio dei rapporti culturali anglo-italiani, già concretizzatosi in saggi sul secondo Settecento (Baretti e Sharp) e il primo Ottocento, periodo indagato in relazione a figure come Lady Blessington e Walter Savage Landor. A quest’ultimo, figura di spicco della comunità anglo-fiorentina tra gli anni Venti e gli anni Sessanta del diciannovesimo secolo, ha dedicato numerosi saggi e una monografia appena uscita presso la Pisa University Press (L’Italia di Walter Savage Landor, 2022).

RESPONSABILITÀ SCIENTIFICA ASSEGNISTI DI RICERCA

Nel biennio 2007-2009 è stata responsabile scientifico delle attività della dott.ssa Francesca Pieri, titolare di un assegno di ricerca nell’ambito del progetto dal titolo “Dallo stream of consciousness allo stream of talk: fenomenologia e funzioni del dialogo nel romanzo inglese da V. Woolf a Ivy Compton-Burnett”.

Nel biennio 2018-20 è stata responsabile scientifico delle attività del Dott. Paolo Bugliani, titolare di un assegno di ricerca nell’ambito del progetto dal titolo “Esuli culturali, migranti letterari: l’“effetto Baretti” nella prosa di Leigh Hunt e William Hazlitt” (biennio 2018-2020).

PARTECIPAZIONE A CONVEGNI NAZIONALI E INTERNAZIONALI – ORGANIZZAZIONE CONVEGNI

PARTECIPAZIONI A CONVEGNI IN QUALITÀ DI RELATORE
– XIV Congresso Nazionale A.I.A. Intrecci e Contaminazioni, Venezia 17-19 ottobre 1991, con un intervento nell’ambito del seminario “Modelli epistemici e testo letterario” intitolato “Una satira del Decostruzionismo: Mensonge di Malcolm Bradbury”;
– Convegno Internazionale Lo spazio della conversazione, Dipartimento di Anglistica, Università di Pisa, dicembre 1992, con un intervento intitolato “Conversazioni ‘amletiche’: Rosencrantz and Guildenstern Are Dead di Tom Stoppard”;
– XVI Congresso Nazionale A.I.A. Le trasformazioni del narrare, Ostuni 14-16 ottobre 1993, con un intervento intitolato “Tecniche d’autenticazione: l’esempio gotico di Melmoth the Wanderer”;
– Convegno Internazionale Scienza e Immaginario, Dipartimento di Anglistica, Università di Pisa (4-5 maggio 1995), con un intervento intitolato “Scientists in Wonderland: The Third Policeman di Flann O’Brien”;
– Convegno Internazionale Proteus or Metamorphosis, Pisa 18-20 settembre 1998, con un intervento intitolato «A Portrait of Quixote as a Young Woman: Charlotte Lennox’s The Female Quixote».
– Convegno Internazionale Myths of Europe, Pisa 12-14 settembre 2002, con un intervento intitolato “A Foundling at the Crossroads: Fielding, Tradition(s) and a ‘Dantesque’ Reading of Tom Jones”.
– International Conference on Interdisciplinary Approaches to Short Fiction Theory and Criticism, Università di Salamanca, 24-27 marzo 2004, con un intervento dal titolo “‘Frailty, Is Thy Name Woman?’ Problematic Female Identities in A.S.Byatt’s The Matisse Stories”.
– Convegno Internazionale The Ugo Mursia Memorial Lectures: Second Series (Dipartimento di Anglistica, Pisa, 16-18 settembre 2004),sessione Conrad and Italy, con un paper intitolato “Translating/Transforming: Dacia Maraini’s Reading of The Secret Sharer”.
– Ciclo di conferenze Perché Nobel, Dipartimento di Matematica, Pisa, 29 marzo 2006, con un intervento dal titolo Perché Harold Pinter ha vinto il Premio Nobel per la Letteratura 2005.
– Convegno Le rappresentazioni dell’acqua in letteratura e nelle arti, Livorno, 25 marzo 2008, con un intervento dal titolo “La morte per acqua nella letteratura inglese”.
– Convegno Internazionale In Medias Res: Travels and Translations, Dipartimento di Anglistica, Pisa, 3-5 aprile 2008, con un paper intitolato “‘Under British Eyes’: Italy in Addison’s and Smollett’s Travel Writing”.
– Convegno Internazionale Language, Culture and Ideology in the History of Anglo-Italian Relations, Gargnano del Garda, 28-30 settembre 2009, con un intervento dal titolo “Italy Explained to the English: The Account of the Manners and Customs of Italy by Giuseppe Baretti”.
– Convegno Internazionale Anglo-Italian Cultural Relations in 19th-century Tuscany, Bagni di Lucca, 14-16 September 2012, con un intervento dal titolo “‘England, […] thou canst not show what charmed me there’: Walter Savage Landor’s Italy”.
– XXVI Convegno dell’Associazione Italiana di Anglistica, Remediating, Rescripting, Remaking: Old and New Challenges in English Studies, Università di Parma, 12-14 settembre 2013. Chair del Workshop: “Novel to Film and Other Mediamorphoses”.
– Convegno Internazionale An Aesthete in Bagni di Lucca: Ian Greenlees and His World, Bagni di Lucca, 12-14 September 2014, con un intervento dal titolo “Dialoghi d’autore: il Pentameron di Walter Savage Landor tra storia e finzione”.
– Convegno Internazionale Questions of Gender: The Feminine in Victorian Culture, Bagni di Lucca, 5-6 September 2015, con un intervento dal titolo “‘Through Female Eyes’: The Idler in Italy by Marguerite Gardiner, Countess of Blessington”.
– Convegno Internazionale Viaggi per scene in movimento/ Journeys through Changing Landscapes, Pisa, 11-13 febbraio 2016, con un intervento dal titolo “‘Dantesque Conversations’: Walter Savage Landor’s portraits of Dante”.
– Convegno Internazionale biennale ESSE – European Society for the Study of English, Galway, Irlanda, 22-26 August 2016, con un intervento dal titolo “Liminal Places, Boundary Crossing, and the Challenge of Fantastic Space in Kirsty Logan’s The Gracekeepers” nell’ambito del seminario S85 Fantasy Literature and Place – Convenors Anja Müller, University of Siegen (Germany) e Jane Carroll, University of Roehampton (UK).
– Convegno Internazionale “Sphere-born harmonious sisters, Voice and Verse”: The Inter-connections between Music and the Written Word”, Bagni di Lucca, 9-11 September 2016. Chair della sessione iniziale e del Panel “Rock and Romanticism”.
– Convegno Internazionale “Shakespeare and Money”, Pisa, 5-7 October 2016, con un intervento dal titolo “‘Put but money in thy purse’: Shakespeare, Dedalus and Money in Joyce’s Ulysses”.
– Convegno internazionale “A Green Thought in A Green Shade: The Literary Imaginary and the Environment”, Bagni di Lucca, 8-10 September 2017. Chair di sessione.
– Convegno internazionale “William Hogarth in Time: Metamorphoses and Afterlives in European Literatures and Cultures”, Milano, 18-20 January 2018, con un intervento dal titolo “Hogarth and the Romantic Essayists, a Poetics of the Familiar” (con Paolo Bugliani).
– Festival Internazionale Shelley (Viareggio, 3-8 giugno 2018), con un intervento dal titolo “Percy e gli altri: romantici inglesi in Toscana nel primo Ottocento”.
– Convegno Internazionale “The Library: An Interconnection of Worlds”, Bagni di Lucca 7-9 September 2018, con un intervento intitolato “L’incanto dei libri: viaggio nelle biblioteche più belle del mondo”.
– Giornata di Studi “Due secoli con Ivanhoe“, Pisa 18 ottobre 2018, con un intervento intitolato “‘Writing History as a Novelist’: Scott, Ivanhoe e il racconto della storia”.
– Convegno Internazionale “Sovversioni e censure. Il rapporto tra lo scrittore e il potere”, Pisa 14-16 novembre 2018, con un intervento intitolato “‘A boot stamping on a human face–forever’: George Orwell, literature, and politics”.
– Convegno Internazionale “Mediazioni letterarie: itinerari, figure e pratiche”, Pisa 23-25 gennaio 2019, con un intervento intitolato “Pazzesche, sparpagliate, e strafalciate fatture: Giuseppe Baretti mediatore culturale nella Londra del secondo Settecento”.
– Convegno Internazionale “Utopia, Dystopia and Climate Change: The 20th Conference of the Utopian Studies Society”, partecipazione a panel intitolato “Dystopia as Ecological Discourse: Environmental Tropes in Contemporary Fiction in English” con un intervento su The Gracekeepers di Kirsty Logan (Prato, 1-5 luglio 2019).
– Giornata di studi “Grammatica e Pragmatica: La Traduzione”, Pisa 16 dicembre 2019.
– Giornate del Dottorato, Pisa 11-12 febbraio 2021: “Tre corone in Albione: incroci transnazionali nella cultura inglese del primo Ottocento” (Pisa,11 febbraio 2021).
– Seminario PRA «Il simulacro nella letteratura e nella cultura medievale, moderna e contemporanea», con un intervento intitolato “A plunge into otherness: Macchine come me di Ian McEwan” (Pisa, 24 giugno 2021).
– Convegno internazionale “Pictures and Landscapes of Tuscany in European Literature and Art”, Bagni di Lucca, 24-26 September 2021. Intervento introduttivo al convegno.
– Convegno internazionale “Configurazioni del simulacro tra letteratura, arte, tecnologia e società”, Pisa, 26-28 febbraio 2022, con un intervento intitolato “Macchine come noi? Postumanesimo e riflessione etica in Machines Like Me di Ian McEwan”.
– Convegno internazionale “Il passato nel presente: memoria storica e discorso letterario”, Pisa, 6-8 aprile 2022, con un intervento intitolato “Forward to the past: la ‘storia alternativa’ di
Machines Like Me di Ian McEwan”.
– Convegno internazionale “Algorithms of Life”, Sassari, 15-17 giugno 2022, con un intervento intitolato “Ethical Algorithms: Challenging Humanity in Machines Like Me by Ian McEwan.
— Giornata di studi “Con Mary … sul Prato Fiorito: Omaggio a Percy Bysshe Shelley (1782-1822) nel bicentenario della morte”, Bagni di Lucca, 25 giugno 2022, con un intervento intitolato “From Bagni with Love: Percy e Mary Shelley nella Toscana di primo Ottocento”.

ORGANIZZAZIONE CONVEGNI – PARTECIPAZIONE A COMITATI SCIENTIFICI DI CONVEGNI
Membro di Comitato Organizzatore di convegno internazionale:

— Questions of Gender: The Feminine in Victorian Culture, Bagni di Lucca, 5-6 September 2015;
— “Sphere-born harmonious sisters, Voice and Verse”: The Interconnections between Music and the Written Word, Bagni di Lucca, 9-11 September 2016;

Membro di Comitato Scientifico di convegno nazionale e internazionale:

— Convegno internazionale “Viaggi per scene in movimento/ Journeys through Changing Landscapes”, Pisa, 11-13 febbraio 2016;
— Convegno internazionale “A Green Thought in A Green Shade: The Literary Imaginary and the Environment”, Bagni di Lucca, 8-10 September 2017.
— XXVIII Convegno Nazionale dell’Associazione Italiana di Anglistica, Pisa, 14-16 September 2017;
— Festival Shelley Città di Viareggio I edizione, Viareggio, 3-8 giugno 2018.
— Convegno internazionale “The Library: An Interconnection of Worlds”, Bagni di Lucca 7-9 September 2018.
— Convegno internazionale “Sovversioni e censure. Il rapporto tra lo scrittore e il potere durante il secolo delle dittature e oltre”, Pisa, 14-16 novembre 2018.
– Convegno internazionale “Mediazioni letterarie: itinerari, figure e pratiche”, Pisa, 23-25 gennaio 2019.
– Festival Shelley Città di Viareggio, II edizione, Viareggio, 2-7 giugno 2019.
– Convegno internazionale ““The Importance of Well-Being: The Representation of Healthy and Health-Promoting Environments in Literature and Art”, Bagni di Lucca, 13-15 September 2019.
– Convegno internazionale “Pictures and Landscapes of Tuscany in European Literature and Art”, Bagni di Lucca,24-26 September 2021.
– Festival Shelley Città di Viareggio, III edizione, Viareggio, 6-8 luglio 2022.
– Convegno internazionale “‘The Artist is the Creator of Beautiful Things’: Aesthetic Revolutions in fin-de-siècle England”, Bagni di Lucca, 9-11 September 2022.
– Convegno internazionale “Transnational Shelley(s): Metamorphoses and Reconfigurations”, Frascati, 6-7 ottobre 2022.

PARTECIPAZIONE A PROGETTI E GRUPPI DI RICERCA

RICERCHE D’ATENEO (PRA)
2020-2022 Progetto interdisciplinare: «Il simulacro nella letteratura e nella cultura medievale, moderna e contemporanea», con un progetto su postumanesimo e dimensione etica nella narrativa di Ian McEwan.
2017-2018 Progetto interdisciplinare: «Mediazioni culturali: figure e pratiche della letterarietà transnazionale», con un progetto sulla figura di Giuseppe Baretti, mediatore linguistico e culturale.
2015-16 Progetto interdisciplinare: «Dislocations/Dislocazioni: lingue e letterature in prospettiva transnazionale». All’interno del gruppo di ricerca, si occupa specificamente della ricezione di Dante nel Primo Ottocento inglese ed è Responsabile Scientifico di due sezioni delle Banche Dati Diffusione di testi (“Dante in Inghilterra”) e Influenze (“Viaggi e viaggiatori”).

RICERCHE INTERUNIVERSITARIE (MURST 40%- EX 40%)
Triennio 1991-93 Progetto Nazionale: «L’identità etnica nelle culture anglo-celtiche» (responsabile nazionale Prof. Barbara Arnett Melchiori)
Progetto Unità operativa locale: «L’anxiety of influence nella narrativa irlandese del Novecento» (responsabile locale Prof. Francesco Gozzi).

Biennio 1995-96 Progetto Nazionale: «Immagini dello spazio, del tempo, del potere nelle letterature anglo-celtiche» ( responsabile nazionale Prof. Barbara Arnett Melchiori)
Progetto Unità operativa locale: «Luoghi del potere, della società, del soggetto nella letteratura anglo-irlandese» (responsabile locale Prof. Francesco Gozzi).

1998 Programma di Ricerca di tipo Interuniversitario – Cofinanziato Università di Pisa
Progetto Nazionale: «Ricerca multimediale sulla intertestualità nella letteratura, le arti figurative, la musica e lo spettacolo» (responsabile nazionale Prof. Giuseppe Galigani)
Progetto Unità operativa locale: «Realizzazione di ipertesti multimediali shakespeariani: Amleto – Il sogno – Come vi piace » (responsabile locale Prof. Francesco Gozzi).

Anno 1999 Programma di Ricerca di tipo Interuniversitario – Cofinanziato Università di Pisa
Progetto Nazionale: «L’eterno mascolino: tipologie della rappresentazione del maschile nella letteratura femminile di lingua inglese dal 1600 al 1900» (responsabile nazionale Prof. Elsa Linguanti)
Progetto Unità operativa locale: «L’eterno mascolino. La costruzione retorica del personaggio maschile nella letteratura delle donne dal 1600 al 1900» (responsabile locale Prof. Elsa Linguanti)

Anno 2001 Programma di Ricerca di tipo Interuniversitario – Cofinanziato Università di Pisa
Progetto Nazionale: «Transcodificazioni multimediali e ricezione. Trasposizioni teatrali, cinematografiche o televisive di testi letterari e visivi. La pubblicità. Nessi fra il linguaggio iconico e il linguaggio verbale. Il versante della ricezione» (responsabile nazionale Prof. R.Rutelli)
Progetto Unità operativa locale: «Transcodificazioni: verbalità e iconismo in alcuni aspetti della ricezione diacronica, anche contemporanea, delle culture medievale e rinascimentale» (responsabile locale Prof. C. Dente)

Anno 2002 Programma di Ricerca di tipo Interuniversitario – Cofinanziato Università di Pisa
Progetto Nazionale: «I percorsi della memoria nella letteratura in lingua inglese» (responsabile nazionale Prof. F. Gozzi)
Progetto Unità operativa locale: «La scrittura della memoria nella letteratura in lingua inglese dal Romanticismo ai giorni nostri» (responsabile unità locale Prof. F.Gozzi)

Anno 2003 Programma di Ricerca di tipo Interuniversitario – Cofinanziamento Università di Pisa
Progetto Nazionale: «La scrittura della memoria nell’Ottocento inglese» (responsabile nazionale Prof. F. Gozzi)
Progetto Unità operativa locale: «La scrittura della memoria nella letteratura inglese dal Romanticismo alla fin de siécle» (responsabile unità locale Prof. F. Gozzi)

Anno 2004 Programma di Ricerca di tipo Interuniversitario – Cofinanziamento Università di Pisa
Progetto Nazionale: «Memoria e visualità nelle letteratura inglese tra Sette e Ottocento» (responsabile nazionale Prof. F.Gozzi)
Progetto Unità operativa locale: «Memoria e visualità nella poesia e nella prosa del Romanticismo inglese» (responsabile unità locale Prof. F. Gozzi).

RICERCHE D’ATENEO (MURST 60%- EX 60%)

Biennio 1993-94 Progetto di Ricerca: «Il topos della ship of fools nella letteratura di lingua inglese» (responsabile prof. Francesco Gozzi).

Triennio 1995-97 Progetto di Ricerca: «Il topos dell’isola nella narrativa inglese moderna» (responsabile prof. Francesco Gozzi).

1998 Progetto di Ricerca: «Lo specchio e le sue estensioni metaforiche nella letteratura inglese dal XVIII al XX secolo» (responsabile prof. Francesco Gozzi).

RICERCHE CNR
1998 Progetto di Ricerca: «Funzionalità delle strutture spaziali e dei luoghi nella letteratura anglo-irlandese» (responsabile prof. Francesco Gozzi).

CO-DIREZIONE RIVISTA SCIENTIFICA
Dal 2015 al 2020 è stata co-direttrice della rivista scientifica Anglistica Pisana ISSN: 1827-4951 (ETS Editrice, Pisa).
Dal 2020 è co-direttrice della rivista scientifica Synergies ISSN 1827-4951 (ETS Editrice, Pisa).

CO-DIREZIONE COLLANA SCIENTIFICA
Dal 2020 è co-direttrice della collana scientifica Insights: the English Bookshelf – I Libri di Emil/Odoya, Bologna.

RESPONSABILITÀ COLLANA SCIENTIFICA
Dal 2020 è Responsabile della Collana scientifica ILLA – Nuove Ricerche Umanistiche – Pisa University Press

PARTECIPAZIONE A COMITATI SCIENTIFICI E COMITATI DI REDAZIONE di COLLANE e RIVISTE

Dal 2021 è membro del Comitato Scientifico della collana Viaggi per scene in movimento – Pisa University Press

Dal 2018 è membro del Comitato Scientifico della collana Anglosophia – Mimesis, Milano.

2016-2021 membro del Comitato Editoriale del Progetto Internet Dislocazioni transnazionali. Scenari in movimento. Individui e comunità, testi ed oggetti, idee critiche, all’interno del quale è Responsabile Scientifico di due sezioni delle Banche Dati Diffusione di testi (“Dante in Inghilterra”) e Influenze (“Viaggi e viaggiatori”).

Dal 2015 è membro del Comitato Direttivo della collana Insights: the English Bookshelf – I Libri di Emil/Odoya, Bologna.

2006-2015 ha fatto parte del Comitato Scientifico della rivista Anglistica Pisana, diretta da Mario Curreli, ETS Editrice, Pisa, in qualità di Advisory Editor per i Novel Studies.

1992-2000 ha fatto parte del Comitato di Redazione della rivista Stultifera Navis. Studi di Anglistica, ETS Editrice, Pisa.

ATTIVITÀ DI REVISORE
Svolge attività di peer reviewing per riviste e collane scientifiche, per altri atenei e per il MIUR e l’ANVUR.

PREMI
Nel settembre 2004 ha ricevuto il Premio della Joseph Conrad Foundation, assegnato all’unanimità dai segretari delle società conradiane (presidente Prof. Ed Bojarski), per il paper “Translating/Transforming: Dacia Maraini’s Reading of The Secret Sharer”, presentato al Convegno internazionale Ugo Mursia Memorial Lectures: Second Series, nella sessione intitolata “Conrad and Italy”.

PARTECIPAZIONE AD ASSOCIAZIONI SCIENTIFICHE

Dal 1991 è membro dell’Associazione Italiana di Anglistica (AIA).
Dal 1991 è membro della European Society for the Study of English (ESSE).
Dal 2008 (anno di fondazione) è membro della Italian Association of Shakespearean and Early Modern Studies (IASEMS).
Dal 2018 è membro dell’Italian Oscar Wilde Society.
Dal 2018 è membro del Centro Interuniversitario per lo Studio del Romanticismo (CISR)
Dal 2019 è membro del Centro Interdipartimentale di Studi Ebraici (CISE) dell’Università di Pisa.