Curriculum

  • Nato a Pontedera (PI) il 4 maggio 1955.
  • 26 aprile 1979: Laureato in Chimica con la votazione di 110 e lode / 110 discutendo la Tesi dal titolo “Complessi carbonilici di ferro(II) ftalocianina”, relatore: Prof. Fausto Calderazzo.
  • 1980 – 1983: Attività di studio e di ricerca presso la Scuola Normale Superiore, l’Istituto di Chimica Inorganica della Rheinisch-Westfälische Technische Hochschule di Aachen e presso l’Istituto di Chimica Generale dell’Università di Pisa.
  • 3 novembre 1983: conseguito il Diploma di Perfezionamento in Chimica presso la Scuola Normale Superiore di Pisa con la votazione di 70/70, discutendo la Tesi dal titolo “Pi-Acids as Ligands in Transition Metal Chemistry. A Study on Divinylborane, Carbon Monoxide and Arene Complexes of Metals in Low Oxidation State”, relatori: Prof. Fausto Calderazzo e Prof. Dr. G.E. Herberich.
  • 1983 – 1992: Ricercatore Universitario presso l’Istituto di Chimica Generale dell’Università di Pisa, poi incorporato nel Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale.
  • 1992 – oggi: Professore Associato di Chimica Generale ed Inorganica presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università di Pisa.
  • 15 settembre 1979 – 14 settembre 1980: beneficiario di una borsa di Studio del Ministero delle Scienze e delle Ricerche della Renania Westfalia (Germania) presso l’Istituto di Chimica Inorganica della Rheinisch-Westfälische Technische Hochschule di Aachen (RWTH, Aachen), dove, lavorando nel gruppo di ricerca del Prof. Dr. G. E. Herberich, si è occupato della chimica di coordinazione di derivati del boro
  • 10 – 28 gennaio 1988: ospite dell’Istituto di Chimica e Tecnologia dei Radioelementi, Area della Ricerca del C.N.R., Padova, dove si è occupato della sintesi del ditecnezio decacarbonile
  • Negli anni 1990, 1991 e 1992 è stato per vari periodi di tempo ospite dei Laboratori ENIChem, Milano dove si è occupato della sintesi di catalizzatori per la polimerizzazione di olefine
  • Nel 2000 è stato Chairman del Comitato Organizzatore del congresso Trends in Transition Metal Chemistry: Towards the Third Millennium. A Symposium in Honour of Fausto Calderazzo, tenutosi a Pisa dal 25 al 27 Febbraio 2000.

trends-trans-met-chem

  • E’ stato invitato a tenere conferenze nell’ambito della IX settimana della Cultura scientifica (Pisa), alla IX Scuola Nazionale di Chimica Organometallica per dottorandi, Venezia, e agli Anorganische-Chemische Kolloquien nel semestre invernale 2011-2012 (Institut für Anorganische Chemie, Aachen)
  • E’ membro della Gesellschaft Deutscher Chemiker dal 1990 e della American Chemical Society dal 1995
  • Negli anni 2009, 2010, 2011 è stato responsabile scientifico del contratto Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale-Polimeri Europa S.p.A. avente per oggetto la preparazione e caratterizzazione di catalizzatori organometallici per la polimerizzazione dell’etilene, composti da elelemnti del gruppo 4
  • Ha curato, come Guest Editor, l’edizione del fascicolo N° 5-6 (A tribute to Fausto Calderazzo on the occasion of his 80th birthday) volume 254 (2010) della Rivista Coordination Chemistry Reviews, scrivendone la prefazione [G. Pampaloni, Coord. Chem. Rev., 254, 387 (2010)]

ccr-80

  • Dal 2012 è responsabile scientifico di contratti fra il  Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale e Versalis S.p.A.. aventi per oggetto la preparazione e la caratterizzazione di catalizzatori organometallici per la polimerizzazione dell’etilene, composti da metalli dei gruppi 4 e 5, da usare per l’ottenimento di miscele solide di composti metallici e per la sintesi di nuovi complessi post metallocenici a base di elementi metallici in alto e basso stato di ossidazione.
  • G Pampaloni ha pubblicato i risultati della sua attività scientifica in più di 200 articoli su riviste internazionali munite di referaggio, in trattati e libri ed in 11 brevetti. google-scholar
  • È vice presidente del Consiglio di Dottorato in Scienze Chimiche e dei Materiali presso l’Università di Pisa, ed è stato revisore di tesi di Dottorato in Chimica svolte presso altre Università italiane e straniere.
  • È stato revisore di articoli proposti per la pubblicazione su riviste internazionali, tra le quali: , Dalton Transactions, European Journal of Inorganic Chemistry, Inorganic Chemistry, Chemical Reviews.